Per tutta la vita/For all life

Comments 3 Standard

sardinia-3417963_1920

Il sole sorge,

ti vedo sorridermi,

uno sguardo sfuggente,

un bagliore mi illumina.

Per tutta la vita.

en:

The sun rises,

I see you smiling at me,

an elusive look,

a glow illuminates me.

For all life.

Annunci

Consigli su…

Comments 18 Standard

Ciao a tutti, l’argomento di discussione di oggi è: come combattere l’ansia?

Voi cosa ne pensate?

Rimedi naturali, medici, psicologici?

Come si può affrontare questo problema che molto spesso si riversa nella vita quotidiana?

Cara mamma

Comments 2 Standard

Ciao mamma,

sei la persona più importante della mia vita eppure non ti ho mai scritto una lettera.

Ti volevo ringraziare per ogni cosa.

Il tuo sorriso alla mattina, quando mi alzo scontrosa.

La tua dolcezza quando ho bisogno di rassicurazione.

Il tuo viso così sereno.

La tua instancabile fede.

Sei un grande esempio di donna.

Sei il mio eroe, il mio ideale, il mio tutto.

Se riuscirò nella vita a realizzarmi è solo merito tuo.

Mi hai insegnato a sognare, a sperare, a credere in me stessa, insomma mi hai insegnato a vivere.

Mi hai insegnato ad essere una persona corretta, leale ed onesta. A credere nella giustizia, sapendo rispettare gli altri.

Mi hai insegnato ad essere donna correggendo i miei sbagli.

Spero un giorno di essere una buona madre come tu lo sei e sempre sarai per me.

Ti amo.

Tua figlia

Poesia

Comment 1 Standard

Il vero nettare della vita

è dentro di te.

Tutto ciò che ti serve

è un viaggio silenzioso

verso il tuo essere.

E quando trovi il

tuo proprio centro,

hai trovato il centro dell’esistenza.

Osho

Lentamente muore

Comments 4 Standard

Lentamente muore chi diventa schiavo dell’abitudine, ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce (…) Muore lentamente chi distrugge l’amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

Neruda

Qui ti amo

Comments 2 Standard

Negli oscuri pini si districa il vento.

Brilla la luna sulle acque erranti.

Trascorrono giorni uguali che s’inseguono.

La nebbia si scioglie in figure danzanti.

Un gabbiano d’argento si stacca dal tramonto.

A volte una vela. Alte, alte stelle.

O la croce nera di una nave.

Solo.

A volte albeggio, ed è umida persino la mia anima.

Suona, risuona il mare lontano.

Questo è un porto.

Qui ti amo.

Neruda