Thank you

Comments 4 Standard

Grazie_articleimage.jpg

Thank you.

Non pensavo di dirtelo mai. Ma se sono questa è anche un po’ merito tuo. Ricordo quell’estate come se fosse ieri, eppure sono passati 8 anni. Mi hai cambiata.

Parlo di un cambiamento profondo. Sono diventata più matura, più donna. Non credo che riuscirò mai a perdonarti, però oggi voglio dirti grazie.

Annunci

Persona migliore

Comments 12 Standard

Ciao a tutti, oggi mi sento completamente a pezzi. Mi sembra di essere continuamente una persona oscena, insensibile e cattiva. Oggi continuo ad avere questo maledetto pensiero che mi sta impedendo di studiare con calma e concentrarmi. Sono così triste. Mi sento davvero male. Non saprei neanche di che cosa ho bisogno. Forse di sentirmi utile, una persona migliore. Delle volte vorrei alzarmi la mattina e scegliere la vita che voglio in base ai miei umori. Eppure non è così, quindi mi ritrovo così adesso e non sò proprio cosa fare, come farlo. Dove andare. Sono estremamente confusa, non sò proprio più che cosa fare.. Aiutatemi

Solitudine

Comments 6 Standard

giovannamarianastasi_la-cura-delle-emozioni-nelle-crisi-di-solitudine_

Mi piacerebbe poter parlare con qualcuno senza sentirmi giudicata.

mi piacerebbe che ogni volta che sto male, anche irrazionalmente, ci fosse qualcuno pronto ad accogliermi. Non sono da sola eppure la sensazione è la stessa.

Credo che scrivere mi faccia sentire delle volte un po’ meno sola.

Posso anche scrivere tutti i sentimenti negativi, la rabbia, il rancore e il nervoso, senza dover giustificarmi per ogni parola che dico per ogni sentimento che irrazionalmente provo.  Mi sento spesso fuori luogo inadatta, complicata, diversa ma quando scrivo sento dentro di me la libertà di essere me stessa. Lo ammetto che non è sempre facile stare davanti a se stessi con tutte le aspettative che ti distruggono e ti portano giù.

Vorrei solo poter parlare con qualcuno.

Vorrei solo poter urlare in un prato e poi stendermi guardando il cielo.

Vorrei solo sentirmi più in grado e meno in crisi.

Vorrei poter essere più forte e felice.

Vorrei poter ricordare quando stavo peggio per tirarmi su di morale.

Vorrei sempre quello che non ho.

Mi sento così fragile, come una foglia secca che si sta per sbriciolare.

Vorrei poter dipingere il mondo con tutti i colori che voglio.

Vorrei poter essere meno sensibile, ma mi rendo conto che questo sarebbe controproducente perchè non scriverei più, forse non avrei più niente da dire.

Odio mentire di stare bene quando in realtà vivo dei momenti in cui mi sento distrutta dai brutti pensieri ma voglio tenere duro.

Questa sono io, con le gioie e con i dolori, con i successi e gli insuccessi. Questa sono io e non posso cambiarmi ma imparare ogni giorno ad accettarmi, la cosa i difficile del mondo. Peggio che salire su un palco davanti a 400 persone, accettarsi è quasi un’impresa.

Voglio una sorpresa, una di quelle delle favole, vorrei sentirmi una principessa proprio quei giorni che mi sento uno schifo da buttare. Invece non è così.

Inadeguatezza

Leave a comment Standard


Un involucro inumano mi avvolge.
Un’entità informe si presume anima.

Un grido di disperazione viene fuori,

così che la rabbia viene trasformata in un fiore

Il grigiore viene modificato in colore

Questa è la storia di un’anima inadattabile alla contemporaneità

Desolazione

Comments 18 Standard

person-3160324_1920.png

Sono molto triste. Ho intrapreso una facoltà molto difficile dopo anni che non studiavo. Studio tutti i giorni dalle 6-10 ore e alla fine la cosa che realmente mi fa soffrire è che ho dato due esami, un parziale che è andato male ed economia che ho preso 25. Credo che la cosa che mi faccia più soffrire è che delle volte provo invidia per la gente che studia molto meno di me e prende voti alti. Cerco solo il modo di auto convincermi che alla fine oltre studiare lavoro ancora e quindi faccio doppia fatica. Però nulla sembra farmi stare meglio quando mi viene lo sconforto. Nel mondo del lavoro ho sempre ricevuto molti complimenti, dopo pochi anni ho fatto molta carriera guadagnandomi un buon curriculum che mi permette, grazie a Dio, di trovare facilmente. Eppure delle volte l’angoscia della fatica per studiare mi viene. L’ho sempre saputo che Giurisprudenza è difficile ma ho uno scopo ben chiaro, una forma di riscatto e delle volte credo che questo percorso di fatica sia solo come purificazione per gli sbagli commessi nel passato. Mi fanno così soffrire i pensieri che mi vengono in mente. Come se una vocina continuamente mi dicesse che tanto anche se studio tanto prendo voti basi, mi demoralizzo, credo di fare schifo e mi blocco…mi sento così persa in questi momenti.

Forza sempre

Comments 2 Standard

Oggi ho avuto moltissimi pensieri brutti. Ho anche perso di vista quello che è il mio obiettivo. Con fatica ho cercato di risalire. Di vedere la luce, di ritrovare il senso. Ma mi sento persa, mi sento intrappolata. Ho bisogno di liberare la mia mente come quando spensierata scrivevo, senza pensare alle conseguenze, senza pensare se fosse grammaticalmente perfetto….senza voler essere perfetta.

Ho bisogno di respirare a fondo. Un respiro energico che ti da la forza di rialzarti e continuare a lottare, a crederci fino in fondo a tutto.

Forza sempre.

Sofferenza soffocata

Leave a comment Standard

gelo-campo-congelato-imc

Un soffio di vento accarezza un dolce volto,

lacrime calde pronte a sfidare l’aria fredda,

fragili foglie si scontrano con una triste anima.

Le ultime gocce d’acqua hanno perduto.

C’è solo brina.

Tutto è diventato così gelido.

Restano solo due occhi che guardano l’infinito.

Non c’è più via d’uscita.