Capitolo 1: Roma giorno 2

Ella era triste della notizia che aveva appena appreso. Ma non quel tipo di tristezza che ti assale quando perdi qualcuno di caro, no, non era così. Si sentiva delusa della sua vita, stava capendo quanto in realtà si sentisse sola. Davanti a quel paesaggio meraviglioso, si girò e vide una coppia stringersi la mano. [...]

Annunci

Capitolo 1: Roma giorno 1

Ella guardava attraverso le vetrine di quel corso a lei sconosciuto. Era ancora primavera ma quell'anno venne un caldo particolarmente torrido, decise di voler acquistare qualcosa di adatto alla stagione. Un vestito in particolare l'aveva colpita: era giallo, con dei ricami in fondo alle maniche corte, niente di eccessivo, preferiva essere elegante ma semplice. Elizabeth, [...]

Il mercante e la strega

Ciao a tutti, sto scrivendo questa storia e vorrei avere gentilmente il vostro parere su che cosa ne pensate.   C’era una volta in un deserto, un vecchio mercante che girava da anni senza trovare dimora fissa. Un bel dì, mentre camminava come tutti i giorni, vide in lontananza un’oasi bellissima, piena di acqua, palme [...]

Secondo capitolo

Camminai nuovamente per ore ed arrivai davanti ad una strana porta color oro. Appena mi trovai davanti s’illuminò, era splendente e sentivo come se dei cori angelici mi accarezzassero l’anima. Era talmente luminosa che m’infiammava gli occhi e pensai: <<Ooohhh chee beellooooo>>. C’era un campanello gigante, mi avvicinai per suonare, ma mentre stavo per premere [...]

Primo capitolo

<<Dove cavolo sono?>> pensai spaventata. Vidi un’insegna, mi avvicinai al cartello con un gran punto di domanda in testa. <<Cioccoville>> disse una voce roca dall’alto con tono sarcastico. Feci un balzo indietro, guardai il cielo chiedendomi da dove sarebbe potuto derivare quel buffo suono. Sentii un rumore di zoccoli di cavallo in lontananza che si [...]

Intro

Ero in macchina con i miei genitori. mi chiamò Anna. <dimmi> dissi mostrando un finto entusiasmo. Probabilmente lei se ne accorse perché si girò delusa. Presi dalla borsa l’Ipod e iniziai ad ascoltare musica. <> disse lei con tono triste rivolgendosi a mio padre. <>. Mio padre si girò un attimo verso di me, mi [...]