Le 10 case più infestate dai fantasmi/ The 10 houses most haunted by ghosts

Comments 5 Standard

castle-2833088_1920

Ciao a tutti amici, mi scuso per avervi fatto aspettare. Spero che con questo nuovo e spaventoso post riesca a farmi perdonare.

Buona lettura.

P.S: NON  adatto ai deboli di cuore!!!

10 POSTO:

Casa del violino – Scogna Sottana (SP)

la-casa-del-violino-640x480.jpg

La Casa del Violino è un’abitazione abbandonata che si trova in provincia di La Spezia. L’edificio è così chiamato perchè un tempo era abitata da un giovanissimo e famoso musicista, il quale si esercitava quotidianamente con il suo violino. Un giorno, i vicini, non sentendo più suonare il musicista decisero di entrare nella sua abitazione dove lo trovarono morto. Infatti da molti anni era affetto da una malattia che lo condusse alla morte. Dalle molte testimonianze sembra che il suono del violino si possa sentire ancora dall’abitazione. Oltre alle innumerevoli ed inquietanti urla. C’è chi dice che siano proprie le urla inascoltate del musicista in punto di morte.

En: La Casa del Violino is an abandoned house located in the province of La Spezia. The building is so called because it was once inhabited by a very young and well-known musician, who practiced daily with his violin. The neighbors, no longer hearing the musician play, decided to enter his house where they found him dead. In fact for many years he was suffering from an illness that led him to death. From the many testimonies it seems that the sound of the violin can be heard from the house. In addition to the countless and disturbing screams. Some say that the unheard screams of the dying musician are proper.

9 POSTO:

Winchester House – Stati Uniti

san-jose-2110061_1920

Winchester House è una famosa residenza situata a San Jose. Residenza di Sarah Winchester, vedova dell’industriale William Winchester, venne costruita nel 1884. Attorno a questa casa ci sono varie testimonianze di persone che dicono di aver visto il fantasma di Annie, figlia dei Winchester, morta molto precocemente. Famosa attrazione americana anche per essere stata il luogo di ispirazione del film Hauting of Winchester House uscito nelle sale nel 2009.

En: Winchester House is a famous residence located in San Jose. Residence of Sarah Winchester, widow of the industrialist William Winchester, was built in 1884. Around this house there are various testimonies of people who say they saw the ghost of Annie, daughter of the Winchester, who died very early. Famous American attraction also for being the place of inspiration of the film Hauting of Winchester House released in theaters in 2009

8 POSTO:

Cimitero di Stull – Kansas

stull-cemetery-768x576

Il cimitero di Stull si trova in Kansas, tra Lawrence e Topeka. Conosciuta anche con il nome di “settima porta dell’inferno” o “cimitero dei dannati” è uno dei cimiteri più noti ed inquietanti degli Stati Uniti. Tutto iniziò nel 1974 con l’uscita di un articolo su un giornale locale, nel quale venivano riportate testimonianze di persone che dichiaravano di aver visto il diavolo. Questo fatto portò in questa piccola cittadina, molti studiosi del paranormale che studiando gli strani fenomeni descritti, trovarono testimonianze che che risalivano al 1850, anno della prima presenza del diavolo a Stull. Si dice che questo cimitero sia stato il luogo di streghe e bambini maledetti. Avreste il coraggio di farvi seppellire qua?

En: Stull’s cemetery is located in Kansas, between Lawrence and Topeka. Also known by the name of “seventh door of hell” or “cemetery of the damned” is one of the most famous and disturbing cemeteries in the United States. It all began in 1974 with the release of an article in a local newspaper that reported testimonies from people who claimed to have seen the devil. This fact led to this small town, many scholars of the paranormal who studying the strange phenomena described, found evidence that dated back to 1850, the year of the first presence of the devil in Stull. It is said that this cemetery was the place of witches and cursed children. Would you dare to have you buried here?

7 POSTO:

Borgvattnet – Svezia

 

maxresdefault.jpg

Borgvattnet famosa per la “casa stregata” costruita nel 1876. Nata come casa parrocchiale ora rimane inabitata a causa delle numerose apparizioni di fantasmi ma per i più audaci è possibile affittarla oppure provare il ristorante al suo interno. Molti preti decisero di abbandonarla per le continue apparizioni demoniache e delle forti urla. Avreste il coraggio di dormirci anche una sola notte?

en: Borgvattnet famous for the “haunted house” built in 1876. Born as a parish house, it is now uninhabited due to the numerous apparitions of ghosts but for the most daring it is possible to rent it or to try the restaurant inside. Many priests decided to abandon it for the continuous demonic appearances and loud screams. Would you dare to sleep even one night?

6 POSTO:

Isola Poveglia – Italia

poveglia-Copia.jpg

Poveglia è un’isola della laguna di Venezia. Oggi disabitata, non aperta al turismo. Rimane ad oggi ancora molto misteriosa. Nel 1700 durante l’epoca della “morte nera”, la peste, divenne un lazzaretto. La peste si sviluppò velocemente su tutta l’isola rendendola ancora più inaccessibile. Morirono più di 5.000 persone tra anziani, donne, uomini e bambini, fu una vera strage. Per molti anni l’isola rimase inabitata anche per le testimonianze di persone che sentivano da lontani le urla e i pianti dei bambini morti. Durante la prima guerra mondiale, furono riutilizzati gli spazi, un tempo usati per il lazzaretto, che furono adibiti per il “reparto psichiatrico”. Alcune testimonianze rivelano che i pazienti furono picchiati e maltrattati. Ancora oggi molti dicono di sentire le grida di aiuto delle persone morte ancora “intrappolate” in quell’isola

en: Poveglia is an island in the Venice lagoon. Today uninhabited, not open to tourism. It remains today still very mysterious. In 1700, during the period of “black death”, the plague became a hospital. The plague developed rapidly throughout the island making it even more inaccessible. More than 5,000 people died among the elderly, women, men and children, it was a real massacre. For many years the island remained uninhabited even for the testimonies of people who heard the screams and cries of dead children from afar. During the First World War, the spaces, once used for the hospital, were re-used, which were used for the “psychiatric ward”. Some testimonies reveal that the patients were beaten and mistreated. Even today many say they hear the cries of help of the dead people still “trapped” on that island

5 POSTO:

Villa de vecchi – Cortenova (LC)

14-casarossa.jpg

Conosciuta anche con il nome di Casa Rossa è in assoluto la casa più infestata d’Italia, famosa agli appassionati di mistero di tutto il mondo. L’edificio fu costruito alla fine del ‘800 dal un signore che, avendo la figlia malata, pensò che l’ambiente di montagna avrebbe potuto aiutare alla salute della giovane. Un giorno, l’uomo tornando a casa dal lavoro, trovò la moglie morta brutalmente e la figlia scomparsa. Avviò le ricerche della giovane ma senza risultato. Qualche anno dopo, per la disperazione si suicidò. Molti professionisti, facendo sopralluoghi, hanno udito uno strano rumore provenire dall’interno, come se qualcuno stesse camminando scalzo su pavimento, oltre i lamenti di una voce femminile. Chissà chi sarà, la mamma o la figlia scomparsa?

en: Also known as the Casa Rossa, it is by far the most haunted house in Italy, famous for mystery lovers from all over the world. The building was built at the end of the 19th century by a man who, having his sick daughter, thought that the mountain environment could have helped the young woman’s health. One day, the man returning home from work, found his wife dead brutally and his daughter disappeared. He started the research of the young but without result. A few years later, in despair, he committed suicide. Many professionals, making inspections, heard a strange noise coming from inside, as if someone were walking barefoot on the floor, beyond the lamentations of a female voice. Who knows who will be, the mother or the missing daughter?

4 POSTO:

Il manicomio di Beechworth Lunatic – Australia

peteman313-768x409.jpg

Beechworth Lunatic è un manicomio, situato a poche ore da Melbourne. Costruito nel 1867, ospitava circa 1200 pazienti tra uomini e donne. Fu luogo di misteriosi morti, si contano circa 3000 pazienti sucida. Fu chiuso nel 1995, molte testimonianze rivelano che In una finestra situata nell’ala est, ogni notte alle 23.00 si vede il volto sofferente di una donna. Chi è? Sarà forse una paziente maltrattata che si suicidò?

en: Beechworth Lunatic is a madhouse, located just a few hours from Melbourne. Built in 1867, it housed around 1200 patients between men and women. It was a place of mysterious deaths, about 3000 patients. It was closed in 1995, but evidence shows that in a window in the east wing, every night at 11.00 pm you can see the suffering face of a woman. Who is it? Will it be a mishandled patient who committed suicide?

3 POSTO:

Glamis Castle – Scozia

Glamis-Castle.jpg

Il castello di Glamis è un maniero situato presso Angus, Scozia. Questo castello fu la residenza natale della regina madre Elizabeth Bowes-Lyon, madre dell’attuale regina Elisabetta II d’Inghilterra. Attorno a questo famoso maniero sono raccontate molte leggende, la più nota è quella del c.d. mostro di Glamis. Questa storia, parla di un ragazzo deforme che sarebbe stato tenuto prigioniero, dalla famiglia stessa, nella rocca a causa della sua malformazione. Successivamente per sbarazzarsene la famiglia lo fece murare vivo in una stanza segreta. Ancora oggi molti dicono di aver sentito le urla del ragazzo

en: Glamis Castle is a manor located near Angus, Scotland. This castle was the birthplace of Queen Mother Elizabeth Bowes-Lyon, mother of the current Queen Elizabeth II of England. Around this famous castle are told many legends, the best known is that of c.d. Glamis monster. This story is about a deformed boy who would be held prisoner by the family in the fortress because of its malformation. Later, to get rid of his family, he had him walled up alive in a secret room. Even today many say they have heard the screams of the boy

2 POSTO:

The Ancient Ram Inn – Inghilterra

YES-sajo_travels-768x960.jpg

Hotel e ristorante nei pressi di Wooten – Under – Edge, fu costruito nel 1100, quasi certamente fu luogo di riti satanici. Infatti molti ospiti della locanda affermano di aver sentito pianti inspiegabili, aver visto una piccola bambina aggirarsi per i corridoi e di essere stati buttati giù dal letto da un’entità demoniaca. Saranno forse le numerose vittime dei riti che sono rimaste intrappolate in quelle mura?

en: Hotel and restaurant near Wooten – Under – Edge, was built in 1100, almost certainly it was a place of satanic rites. In fact, many inn guests say they have heard inexplicable crying, seeing a little girl wandering around the corridors and being thrown out of bed by a demonic entity. Will they be the many victims of the rites that have been trapped in those walls?

1 POSTO:

Isla de las Munecas – Messico

xochimilco.jpg

Conosciuta anche come l’isola delle Bambole Impiccate è uno degli spettacoli più agghiaccianti che si possano vedere. Attorno a questo luogo ruotano molti spiriti, sopratutto quelli dei bambini che furono sacrificati nelle varie epoche. Un tempo quel luogo era considerato sacro e vennero fatti molti riti di sacrificio, in particolare di varie bambine. Negli anni, numerose persone locali hanno dichiarato di aver visto aggirarsi molti bambini attorno a quel luogo. La comunità decise quindi di appendere delle bambole agli alberi per poter così ridonare parte dell’infanzia rubata a quei bambini, vittime di assurdi sacrifici

en: Also known as the Hanged Bambolo Island is one of the most chilling shows you can see. Around this place many spirits revolve, especially those of the children who were sacrificed in the various ages. Once that place was considered sacred and many sacrifice rites were made, especially of various girls. Over the years, many local witnesses have noticed many children around that place. The community then decided to hang dolls on the trees so as to be able to give back some of the childhood stolen to those children, victims of absurd sacrifices

Spero che questa rubrica vi sia piaciuta. A voi quale ha fatto più paura tra questi?

Annunci

5 pensieri su “Le 10 case più infestate dai fantasmi/ The 10 houses most haunted by ghosts

    • Ti ringrazio. In qualche post del mese scorso puoi trovare altre curiosità del genere. Ho scritto un post sui 10 luoghi più misteriosi del mondo se ti può interessare. Fammi sapere pure cosa ne pensi.

      Mi piace

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...