Una poesia per te

Oggi ti ho visto in metropolitana,

così triste, così indifesa.

Sembravi una donna eppure eri solo una bambina.

Tra falsi sorrisi i nostri occhi si sono incrociati.

Un istante e ti ho capita. Ti ho ascoltata in silenzio.

La tua disperazione mi è entrata dentro, il tuo grido d’aiuto mi ha toccato.

I “tuoi” padroni erano vicino a te che osservavano come ti muovevi.

Tu mi hai guardato con speranza di scappare ma condannata a quella misera vita.

Piccola, dovresti essere a giocare con le bambole, eppure qualcuno ti possiede.

Non temere, ora che ti ho incontrata non ti dimenticherò.

Questa poesia è per te piccola e per tutti i bambini costretti a crescere troppo velocemente.

 

4 pensieri riguardo “Una poesia per te

  1. Bravissima Petra.
    Sei tu l’autrice, mi pare di capire. Questa è una bellissima poesia, un grido di affetto per chi forse l’affetto non ce l’ha più, o lo desidera perché non ce l’ha ancora. Mi sono rivista in questa tua immagine, seduta in autobus, con gli occhi che vagano guardando fuori dal finestrino e il cuore che pensa ad altro.
    Col tuo permesso, qualcuna di questa belle cose la pubblicherò nel mio blog, citandoni sempre ovviamente, perché meritano di essere lette da più gente possibile.
    Un abbraccio. Speradisole.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...